Strumenti

I Corsi in eLearning sono realizzati in maniera interattiva e secondo complessità dei contenuti e modalità di fruizione possono essere realizzati inserendo modalità di sviluppo della didattica che fanno capo ai seguenti strumenti. Si decide insieme al committente quali strumenti utilizzare per rendere maggiormente efficace la formazione in funzione degli obiettivi da raggiungere. 

SCORM

SCORM è acronimo di "Shareable Content Object Reference Model" (Modello di Riferimento per gli Oggetti di Contenuto Condivisibile). Si tratta di un modello virtuale che riunisce specifiche tecniche che consente lo scambio di contenuti digitali in maniera indipendente dalla piattaforma utlizzata per la distribuzione dei contenuti.
Nell' ELearning lo SCORM definisce le specifiche del riutilizzo, tracciamento e catalogazione degli oggetti didattici (learning object), cioè dei mattoni elementari con i quali vengono strutturati i corsi.
Tutti i Corsi TeL utilizzano gli standard SCORM che rendono 'intelligente' la raccolte di materiale testuale, video e di verifica favorendo l'apprendimento. Perché l'importante non è conoscere, ma sapere !

GAMING

Il gaming è un metodo capace attraverso il divertimento di tenere alto l'interesse per gli argomenti oggetto di formazione. La domanda da porsi in questo caso è quindi piuttosto semplice:: “Come posso generare interesse nei soggetti da formare?” La risposta è facile: “Facendoli divertire”. Attraverso la Gamification - l’insieme di pratiche, logiche ed approcci che la compongono - si riesce a generare divertimento nell’interlocutore, quindi interesse, ovvero flusso. Riuscire a raggiungere lo stato di “flusso” è un obiettivo fondamentale nei processi di formazione, in quanto è dimostrato che in questa condizione i soggetti coinvolti sono in grado di assimilare meglio le informazioni, aumentando notevolmente il proprio “information retention” (la capacità di trattenere ed assimilare informazioni).

CHATBOOT

Il Chatboot è progettato per simulare una conversazione con un essere umano. Ai chatbot si scrive, si parla, gli si chiedono informazioni e loro rispondono in tempo reale. L’uso dei Chatboot per la formazione permette di coinvolgere gli utenti in una conversazione significativa e questo può avere molteplici scenari applicativi. I chatbot possono ad esempio essere incorporati all’interno dei corsi eLearning per conversare, addestrare e persino valutare gli studenti. Tramite i chatbot è quindi possibile creare pillole informative e formative in formato di domande e risposte facilmente aggiornabile, che permette di cambiare frequentemente i contenuti.

AVATAR

In sostituzione degli umani nella gestione della formazione, in eLearning può essere utile utilizzare Avatar, un'immagine umanoide virtuale per svolgere il ruolo di narratori, facilitatori, personaggi, narratori, funzionari di gioco, istruttori, insegnanti... Gli Avatar possono risolvere i maggiori problemi dell'eLearning, realtivi all'assenza di vera interazione con le persone, creando un livello di divertimento che coinvolge gli ascoltatori in formazione; tanto più se essi sono "millennial" abituati a restare sintonizzati con il livello virtuale delle interazioni soprattuto in ambito gaming.

INFOGRAFICHE

Le persone in formazione apprendono meglio visivamente. Se si visualizzano dati e concetti questi rimangono maggiormenti impressi e memorizzabili. In quest’ottica, le infografiche si dimostrano molto efficaci nei contesti educativi perché usano le immagini per evidenziare, spiegare o migliorare le informazioni testuali. Se fatte bene, le infografiche hanno la capacità unica di catturare l'attenzione e suddividere informazioni complesse in componenti di facile comprensione, facilitandone la conservazione. Per questi motivi, le infografiche rappresentano ottimi strumenti per trasmettere i contenuti all’interno di un corso online.

VIDEOMAKING

L'utilizzo di video nell'e-learning sfrutta una piattaforma e un metodo di apprendimento che il pubblico conosce già; I video sono molto dimostrativi; spiegare un concetto complesso diventa più facile con l'uso dei video. Attraverso i video si memorizzano più facilmente le informazioni, aiutano a catturare rapidamente l'attenzione e sono ottimi strumenti per avviare discussioni; Puoi creare la tua libreria di video per fare dimostrazioni, tutorial o semplicemente dare il benvenuto ai partecipanti. E' bene che i video inseriti in oggetti scorm sianno di breve durata.. I video lunghi tendono a diventare noiosi facendo perdere interesse per il contenuto. La comprensione delle informazioni diventa facile quando il video dura meno di 5 minuti;

QUESTIONARI DI VALUTAZIONE

L'apprendimento si consolida attraverso la valutazione. Si tratta di un momento importante dove l'attenzione e la proficiency della persona in formazione è rafforzata. Un buon corso di formazione inserisce questionari e/o esercizi di valutazione al termine di una fase esplicativa e dimostrativa tematica che raggruppa una serie di informazioni, conoscenze o concetti da conservare come risultato della formazione (learning outcome). In generale piccoli testi di verifica intermedia sono inseriti in oggetti scorm, mentre questionari di valutazione più articolati a risposta chiusa sono posti a fine di una lezione e di un corso intero. Senza dimenticare progetti e ricerche da assegnare a cura di tutor ai partecipanti perché possano esercitarsi sui processi di problem solving esemplificati. Insomma, la valutazione è fondamentale per il successo di un corso eLearnig ben fatto ed efficace.